L’asino che vola

<img loading=

“L’asino che vola” è un film documentario che racconta, attraverso la storia del candidato politico mauritano Biram Dah Abeid, le elezioni presidenziali in Mauritania svolte a giugno 2019.

<img loading=

Biram Dah Abeid (Rosso, 12 gennaio 1965) è un politico e attivista mauritano per l’abolizione della schiavitù. Nel 2008 ha fondato l’Iniziativa per la Rinascita del Movimento Abolizionista (IRA-Mauritania), che si definisce come “una organizzazione di lotta popolare”, di cui è presidente. Biram, soprannominato “il Mandela della Mauritania”, ha ricevuto, nel corso degli anni, prestigiosi riconoscimenti internazionali soprattutto dalle Nazioni Unite. La sua attuale condizione di prigioniero di coscienza è stata denunciata anche da Amnesty International.

<img loading=

Il documentario, scritto e diretto da Marco Piantoni, ha l’obiettivo di raccontare, attraverso un’idea e uno sguardo occidentale, la storia di un popolo e di un leader politico che lottano per migliorare le sorti di un paese che, attualmente, è uno dei paesi con la percentuale più alta di schiavi al mondo. L’ asino che vola documentario Biram Dah Abeid

LINK: Mauritania, “L’Asino che vola”, il documentario per spezzare le catene della schiavitù